SPETTACOLI

regia, drammaturgia, produzioni

VIDEO

documentari, corti, lunghi

FORMAZIONE

sperimentare, crescere, imparare

ALTRO

tutto quello che avanza

Candido da Voltaire
Categoria: Spettacoli

Candido da Voltaire

Premio alla Produzione "Voci nel Castello" 2003
Regia e drammaturgia

 

Ah, questo Amore, io l'ho conosciuto, questo sovrano dei cuori, quest'anima dell'anima nostra; che mi valse? In tutto un bacio e venti calci nel culo...
Voltaire, Candido 1759 

Con Mattia Simoncelli, Giorgia Penzo, Davide Schinaia, Stefania Tamburini e Gabriella Tarducci
Maschere di Stefano Perocco di Meduna
Drammaturgia e regia di Davide Schinaia e Giorgia Penzo

Produzione: Maan 2003 

Premio alla Produzione "Voci nel Castello" 2003 - Art.Ro.Si.
con il contributo del Progetto Argo Navis - Provincia di Rimini

Si ringraziano
Compagnia Pantakin da Venezia
Compagnia TeatroVivo di Ravenna

 

Note di regia

Fra tutti i testi di Voltaire, Candido è riuscito a superare indenne l'esame del tempo ed è tutt'ora uno di quei testi che formano l'identità e la coscienza della nostra modernità.

Il testo narra le avventure di Candido, un giovane che vive al castello del barone di Thunder-ten-tronckh ed é innamorato della figlia di questi, Cunegonda. Candido ha come precettore Pangloss, il "più grande filosofo della provincia e, per conseguenza, di tutta la terra", convinto assertore della teoria del "migliore dei mondi possibili". Scoperto insieme a Cunegonda, Candido viene scacciato dal Castello: iniziano le sue avventure attraverso viaggi rocamboleschi e incontri con personaggi sorprendenti e bizzarri.

La storia attraversa vari decenni e tanti luoghi lontani, dai boschi della Vestfalia alle selvagge lande sudamericane, dalla favolosa Eldorado alla festosa Venezia, racconta uno squarcio di mondo tagliato trasversalmente nell'arco di un'esistenza che non accusa le stanchezze della vecchiaia ma solo quelle della disillusione: il sogno del migliore dei mondi possibili "trova la terra" e si risolve con una conclusione che equipara il sogno della felicità alla conquista della semplicità.

La nostra messinscena si ispira ai canoni della Commedia dell'Arte: un semplice palchetto di quattro metri per tre consente di concentrare le azioni salienti della storia in uno spazio neutro ed evocativo. La sintesi dei principali personaggi nei caratteri delle maschere di Commedia permette di sostenere con agilità e incisività il gioco teatrale.

Lo spettacolo, vivace nei ritmi scenici e narrativi, vuol essere un omaggio all'acutissima intelligenza critica e all'impegno pratico per la tolleranza di Voltaire; scrittore e filosofo sempre alla ricerca di soluzioni concrete al problema della difesa delle libertà politiche e religiose, Voitaire è una voce che parla ancora al nostro tempo, con l'arma affilatissima dell'ironia.

 

Estratto dalle motivazioni del Premio alla Produzione "Voci nel Castello" 2003

«L'associazione culturale Art.Ro.Si., in accordo con il Comune di Misano Adriatico, assegna il Premio alla produzione Voci nel castello 2003 all'allestimento proposto da MAAN Ricerca e spettacolo, intitolato "Candido" e tratto dall'opera di Voltaire.

La proposta di MAAN ha convinto per la sua rispondenza alle caratteristiche dei progetti che associazione e Comune intendono produrre, e cioè il rispetto di criteri di crescita professionale e la validità artistica del lavoro. La scelta di Art.Ro.Si è stata indirizzata anche da una serie di considerazioni sul soggetto proponente. MAAN, in questo momento, mostra caratteristiche di affidabilità realizzative e di dinamismo progettuale e il suo "Candido" mostra potenzialità di ottima fruibilità da parte di un pubblico molto vario.»

 

Estratti dalla rassegna stampa

«Risate e silenzi, ma soprattutto tanti applausi. Ha riscosso un grande successo il debutto di Candido...»
(La Voce di Romagna 16/07/03)

«Il messaggio di Candido è un messaggio profondo che arriva al pubblico in modo immediato, con il dipanarsi di uno spettacolo che attraverso il ritmo incalzante tiene la platea sospesa fra la riflessione e la risata.»
(Corriere di Rimini 16/07/03)

«L'essenzialità della Commedia dell'Arte... si è rivelata la scelta vincente per Maan ricerca e spettacolo: Candido, lavoro assai pulito e fresco, ha riscosso consensi nell'incantevole giardino di Villa Lodi Fè.»
(A. Carli, La Voce di Romagna 25/08/03)

«Bravi questi giovani attori che con sensibilità e ironia dimostrano come il testo di Voltaire sia riuscito a superare il tempo...»
(Magazine cultura e spettacolo Rai 3 Agosto 2003)

«Il viaggio del mondo in ottant'anni del giovane protagonista diventa spettacolo. Un connubio originale: il Settecento Francese la Commedia dell'Arte italiana, un genere che rinfresca le radici del nostro teatro.»
(S. Macrelli, Il Corriere di Romagna 4/01/04)

 

Premio alla Produzione "Voci nel Castello" 2003
Regia e drammaturgia

Questo sito fa uso di Cookies e registra informazioni tecniche sulla tua navigazione. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information